Prima puntata di questo nuovo appuntamento targato Fantapiu3 dove diamo spazio alle tifose di calcio e che hanno a che fare con il fantacalcio, come prima tifosa abbiamo deciso di intervistare Alessia Urraci, bionda, occhi chiari e tifosa sfegatata dell' Inter, ma non perdiamo tempo e passiamo subito alla sua intervista.

Sono ormai tante le donne, e le ragazze, che si avvicinano sempre più al mondo del calcio, da dove nasce questa tua passione per la tua squadra del cuore?

La mia passione per l'Inter è nata quasi dal nulla. Sono cresciuta in una famiglia dove tutti hanno la passione per il calcio ma non mi hanno mai obbligata a tifare una squadra in particolare. Ho iniziato a tifare Inter in prima elementare, perciò credo sia stata una scelta innocente, probabilmente mi hanno attirato i colori.

Raccontaci la tua prima volta allo stadio...

La mia prima partita vista allo stadio è stata Cagliari vs Messina nel 2006, vinsero i padroni di casa per 2 a 1. Appena vidi lo Stadio iniziai a tremare e il giorno dopo a scuola ho raccontato a tutti la mia fantastica domenica. Invece vidi l'Inter per la prima volta il 23 Dicembre 2007, Inter vs Milan. Ho ancora il biglietto dentro il portafoglio e a distanza di 11 anni resta ancora la mia partita preferita. Ci portammo a casa i tre punti grazie a Cruz e Cambiasso.

Qual è, secondo te, la vittoria più importante della tua squadra del cuore? E le tue emozioni per questa vittoria?

Credo sia la vittoria del 22 Maggio 2010 la più importante e credo sia così per tutti gli interisti. Quel sabato lo ricordo perfettamente e ancora oggi mi emoziono. Guardai la partita in un bar assieme ad una mia amica (anche lei interista). Al secondo goal di Milito iniziavo a stare male, non riuscivo più a stare ferma, ero agitatissima e felicissima. Ricordo ancora il triplice fischio...e ho i brividi anche in questo momento. Dopo la partita andai i piazza a cantare assieme ai tifosi. Unico.

Invece tocchiamo un tasto dolente, la sconfitta più brutta ed il tuo stato d' animo?

Per me ogni sconfitta è orribile, perché il mio umore dipende dall'Inter ed è una vera condanna (😂😂😂). Le sconfitte "storiche" della mia squadra fortunatamente non le ricordo bene. Personalmente credo che le sconfitte più brutte siano quelle nei Derby, perché sono le partite più sentite nel campionato, quelle che attendi. È la prima partita che vai a cercare appena esce il calendario della nuova stagione. Quando l'Inter perdeva il Derby non volevo mai andare a scuola il giorno dopo...

Clicca qui per seguire Alessia su Instagram
Il giocatore della tua squadra del cuore che trovi più affascinante e quello meno invece?

Trovo che Perisic sia il calciatore più affascinante dell'Inter. Trovo che sia un calciatore completo anche se discontinuo, riesce comunque a fare la differenza. Trovo meno affascinante invece Vecino, a mio modesto parere non è tagliato per una squadra come l'Inter, nonostante adesso non sia nella sua forma migliore. Alcuni calciatori nascono con lo stile Inter e lui non è uno di quelli. Di positivo c'è che si impegna, ma la mediocrità vince.

Invece adesso passiamo ad una domanda più complicata, Conosci il fantacalcio? Se si, quali giocatori vorresti consigliare ai fantallenatori?

Si, conosco il Fantacalcio. Credo che alcuni nomi da consigliare siano abbastanza scontati. L'anno scorso al Fanta il mio pupillo era il Papu Gomez, goal o no goal, assist o non assist, la sufficienza era assicurata. Perciò lo confermo. Anche Thereau mi ha dato le stesse soddisfazioni. Un saluto a tutti i Fantallenatori d'Italia, il campionato adesso si fa ancora più tosto, siamo quasi agli sgoccioli, perciò forza e coraggio, resistete! 💋 Salutiamo e ringraziamo Alessia, e se per caso, tu che leggi, dovessi vederla allo stadio o anche in giro, chiedile un autografo ed un selfie.