Share on Social:
spezia inter le pagelle, Perisic ritrovato mentre Provedel salva il risultato

Vittoria fondamentale in chiave salvezza per il Torino che condanna il Parma alla serie cadetta. Nei granata il gol vittoria lo realizza Vojvoda su bel cross di Ansaldi. 

TORINO-PARMA 1-0

 
TORINO
 
SIRIGU VOTO 6
Partita tutto sommato tranquilla per l’estremo difensore granata; giusto un paio d’interventi di ordinaria amministrazione nel primo tempo.
 
IZZO VOTO 6.5
Per tutta la gara tiene a bada Gervinho ed è attento anche quando viene chiamato in causa nelle palle alte o nell’interdizione.
 
NKOULOU VOTO 6
I duelli aerei con Cornelius sono tanti, il difensore ne esce sempre bene ed è efficace in chiusura in più di un’occasione.
 
BREMER VOTO 6.5
Dalla sua parte Kucka spinge meno ed il brasiliano gestisce gli attacchi del Parma con sicurezza. Meglio nel secondo tempo quando respinge con frequenza gli attacchi aerei degli avversari.
 
VOJVODA VOTO 7
Realizza il gol vittoria su bel cross di Ansaldi. Durante la partita si preoccupa più della fase difensiva che di offendere.
 
LUKIC VOTO 6
Grande dinamismo per la mezzala serba che partecipa attivamente ad entrambe le fasi per la sua squadra.
 
BASELLI VOTO 6
La condizione non l’aiuta ma ogni azione d’attacco del Torino passa dai suoi piedi. Cala in po’ nel secondo tempo.
 
RINCON VOTO 6.5
Tanta corsa e sacrificio per il venezuelano che esce stremato al minuto 82.
 
ANSALDI VOTO 7
Sulla corsia di competenza corre avanti ed indietro per tutta la gara. Assist pregevole dopo un’azione personale che vale la vittoria.
 
SANABRIA VOTO 5.5
Primo tempo non sufficiente, nel secondo tempo si vede di più ma non quasi mai pericoloso per la retroguardia del Parma.
 
BELOTTI VOTO 6
Primo tempo anonimo per il capitano granata; nel secondo tempo il Gallo è più presente e pericoloso, colpendo anche un palo.
 
ZAZA VOTO SV
Dieci minuti di pressing e niente più.
 
LINETTY VOTO SV
Entra per dare regia al centrocampo negli ultimi minuti.
 
NICOLA VOTO 6.5
Vittoria fondamentale in chiave salvezza.
   
PARMA
 
SEPE VOTO 5.5
Incerto per tutti i novanta minuti sia tra i pali che nelle uscite e non sembra mai dare sicurezza al proprio reparto
 
LAURINI VOTO 6
Buona la gara dell’esterno destro che forse ha l’unica colpa di non intervenire su Ansaldi nell’azione che vale il gol partita
 
ALVES VOTO 5.5
Primo tempo attento per il centrale portoghese che usa tutta la sua esperienza per tenere a bada gli attacchi granata. Nel secondo tempo cala vistosamente.
 
DIERCKX VOTO 5.5
Fatica a trovare le misure sui lanci della difesa granata verso le punte. Viene sostituito nell’intervallo.
 
PEZZELLA VOTO 5.5
Stringe troppo la posizione lasciando Vojvoda libero di realizzare. Per il resto gioca una gara discreta con un paio di buone sortite offensive.
 
HERNANI VOTO 6
Parte mezzala e si sposta al centro dopo l’uscita di Brugman; gara giocata su ritmi bassi, ma il brasiliano è sempre attento, anche in copertura.
 
BRUGMAN VOTO 6
Il centrocampista uruguaiano detta i tempi della sua squadra toccando molti palloni; un infortunio lo costringe a lasciare la gara subito dopo la mezz’ora.
 
GRASSI VOTO 5
Nel centrocampo ducale è quello chiamato meno in causa nella costruzione di gioco; spesso fuori posizione ed in ritardo nelle coperture.
 
KUCKA VOTO 6
Si sacrifica alto a destra, il passo non gli consente di puntare velocemente il diretto avversario, ma è comunque il migliore dei suoi.
 
CORNELIUS VOTO 5.5
Nei duelli aerei con la difesa granata è sempre presente. Conclude poche volte a rete perché costretto a giocare spesso lontano dalla porta.
 
GERVINHO VOTO 5
Tanta corsa, ma poca sostanza. Svaria su tutto il fronte d’attacco senza però mai essere pericoloso.
 
KURTIC VOTO 5.5
Entra a freddo e fa inizialmente fatica ad entrare in gara; nella ripresa cala un po’ il suo ritmo non riuscendo ad incedere.
 
GAGLIOLO VOTO 6
Nonostante il gol subito, nel secondo tempo il Parma subisce meno l’offensiva del Torino grazie anche alle sue chiusure..
 
BRUNETTA VOTO 5.5
Entra ma non dà la scossa che l’allenatore gli chiede; è spesso lontano dal gioco e mai pericoloso.
 
BUSI VOTO 6
Prova a dare sicurezza alla difesa nei quindici minuti in cui è chiamato in causa
 
PELLE’ VOTO SV
Entra per l’assalto finale. Non tocca mai il pallone
 
D’AVERSA VOTO 6
Il mister prova a suonare i suoi calciatori per tutta la gara, ma il Torino gioca meglio e merita la vittoria.