top flop 11 fantacalcio voti gazzetta dello sport

Inter Campione d’Italia. Con 4 giornate di anticipo i nerazzurri interrompono il dominio della Juventus durato 9 stagioni. Questo il verdetto emerso nella giornata 34. Ormai siamo ai titoli di coda nel campionato e quindi anche nelle nostre leghe. Emergono novita’ interessanti sia nella flop che nella top 11. Clamoroso il crack di Rodrigo Palacio, non propriamente un bomber. A secco da una vita trova un'incredibile tripletta. Nella stessa gara si conferma Vlahovic, due reti anche per lui. Molto bene Vignato, autore di 3 (TRE) assist. Torna l'ormai famosa difesa atomica. Tra i peggiori del turno inevitabilmente Mattia Perin, che incassa 4 reti. Male stavolta anche Muriel, che ha fallito un rigore. Ma andiamo ad analizzare le due compagini.

TOP 11 SERIE A 34ª
Tra i pali Emil Audero. Mantiene la porta inviolata e nel finale del posticipo domenicale Sampdoria Roma si prende il lusso di parare un rigore a Dzeko, non esattamente uno specialista dagli 11 metri. Bravo l’italo indonesiano che si merita un 10.
E’ tornata la difesa dei super bomber. In questa giornata sono andati a segno tutti i migliori difensori goleador del campionato (ma al fotofinish, nel posticipo del lunedi’ Vojvoda ha soffiato la maglia a Gosens per mezzo punto). Achraf Hakimi sigilla la vittoria nerazzurra e lo scudetto con una rete oltre il 90’ che chiude i giochi a Crotone. Gol dello 0-2 e 9.5 per fortissimo laterale marocchino. In gol anche Theo Hernandez. Il francese era a secco da dicembre, ma trova il gol che chiude il posticipo del sabato sera contro il Benevento. Tap in vincente dopo la corta respinta di Montipo’ e 10 in pagella. A chiudere appunto, Mergim Vojvoda. Il kosovaro, preferito a Singo, regala a Nicola 3 punti splendidi in chiave salvezza. Il +3 e’ il suo ma gran parte del merito va ad Ansaldi che gli serve un pallone solo da spingere in porta. Per l'esterno torinista un bel 10 in pagella.
Centrocampo da 41 in questa giornata. Hakan Calhanoglu porta avanti i rossoneri contro i sanniti di Pippo Inzaghi. Bel gol del turco che riscatta l'opaca prova di 7 giorni fa all'Olimpico e ottiene un buonissimo 10. Stesso voto per Luis Alberto. Il Mago mette il pallone all'incrocio, ben servito da Immobile, e gol numero 9 in campionato per lo spagnolo che sta disputando ancora un'altra grande stagione. Per la Lazio si pensava a una partita in discesa, poi i gol del Genoa nei minuti finali avevano rimesso tutto in discussione. Bel gol, pesantissimo tra l'altro, anche per Naithan Nandez. Il centrocampista di Semplici, proprio al 94’, si inserisce tra le maglie dei difensori del Napoli e trova una rete che vale doppio in chiave salvezza. Pareggio insperato e 10 anche per l'uruguaiano. A chiudere Emanuel Vignato. Il classe 2000, ex Chievo, inventa ben 3 assist per Palacio, che dovra’ senz’altro pagargli una cena, e porta a casa un prestigioso 11. Per Mihajlovic 3-3 contro la Fiorentina e buon punto in campionato.
In attacco, proprio lui. Rodrigo Palacio. “El Trenza” risolve con una tripletta gli affanni del Bologna che stava soccombendo in casa contro la Fiorentina. Voto “monstre” per l'argentino che si merita un notevolissimo 17, boom. Quanti di voi lo hanno schierato? A fargli compagnia altri 2 doppiettisti. Dusan Vlahovic e’ ormai una realta’. Porta a casa un altro +6 e giunge a quota 19 centri in campionato. Gol su rigore (il sesto su 6 calciati in stagione) e tocco sotto porta, colpendo uno spiovente dalla bandierina. Voto 13.5 per il centravanti serbo che si candida ad essere una delle migliori chiamate nelle prossime aste. Infine Joaquin Correa. Assolutamente “on fire”, l'argentino mette a segno ancora una doppietta, dopo quella di settimana scorsa contro il Milan. Tocco fortuito (e fortunato) in occasione del primo gol, ma bravissimo a trovare l'angolo (con qualche complicita’ di Perin) nella ripresa. Anche per il numero 11 laziale un eccellente 13.5
In panchina Sir Claudio Ranieri. Il tecnico romano batte la “sua” Roma, giocando una partita gagliarda e senza tentennamenti. Giunto a quota 45 punti in classifica, davvero un bottino di lusso per i blucerchiati che fino a poco tempo fa navigavano in brutte acque, rischiando di essere invischiati nella zona per non retrocedere. Voto 7 e totale di squadra davvero prestigioso, 131.5. Bravissimi tutti!
top 11 voti fantacalcio voti gazzetta dello sport
Questa la Top 11 della 34ª della Serie A 2020/21
FLOP 11 SERIE A 34ª
In porta Mattia Perin. Nella prima parte di gara e’ tra i migliori in campo. Scherma piu’ volte gli assalti di Immobile & compagni. Ma la difesa non lo aiuta e alla fine incassa 4 gol. Nell'ultima di Correa poteva fare qualcosa di piu’, purtroppo per lui il voto 6 diventa 2.
Difesa davvero pessima. Marlon Santos da Silva Barbosa ha vissuto una domenica difficile. Nel primo tempo aveva a che fare con Zapata, che gli fa prendere il giallo. Nel secondo con Muriel, che viene messo giu’ e l'arbitro concede il rigore con secondo cartellino per il brasiliano. Rosso e 3.5 per il neroverde. Federico Barba invece ha sofferto enormemente la qualita’ di Ibrahimovic e le folate offensive degli scatenati Theo e Calhanoglu. Alla fine ottiene un voto pari a 5. Niente di drammatico, ma la prestazione rimane negativa per il classe 93 giallorosso. Terzo protagonista del reparto Diego Godin. Buca in occasione del gol di Osimhen poi rimedia anche un giallo che ne condiziona il prosieguo della partita. Brutta prestazione, buon per lui che allo scadere Nandez regala un punto d'oro a Semplici: 4.5.
A centrocampo nessuno oltre il 4.5, davvero disastrosi. Stefano Sturaro non gioca bene nell'anticipo del sabato alle 15 contro lo Spezia. Prende un'ammonizione, e sfiora in un paio di occasioni anche il rosso. Juric lo toglie all'intervallo per evitare guai peggiori. Stesso voto, 4.5, per Alessandro Deiola. I centrocampisti del Napoli fanno il bello e il cattivo tempo. Lui non oppone alcuna resistenza e il tecnico sardo lo toglie dopo 70 minuti per far entrare Asamoah. Peggio di loro, 4, Ivan Radovanovic. L'ormai difensore genoano (ma ruolo centrocampista) ne combina di tutti i colori. Manda in gol Correa respingendo goffamente sul suo piede anziche’ in fallo laterale. Poi stende Immobile, concedendogli pure rigore. Anche ammonito. Ballardini al 46’ inserisce Ghiglione. Ma il peggiore e’ nella stessa partita. Adam Marusic. Buonissimo campionato il suo, ma forse fare il difensore puro non e’ la sua specialita’. Sfortunato in occasione dell'autorete in apertura di secondo tempo che rimette il Genoa in partita, ma poi ingenuo nel perdersi Shomurodov che lo brucia segnando il gol del 3-4 e regalando affanni eccessivi alla Lazio nel finale. Voto 3 per il montenegrino.
Attacco dalle polveri inzuppate. Mbala Nzola sfoggia un nuovo taglio di capelli, ma offre identiche prestazioni rispetto le ultime. Non tocca praticamente mai il pallone, i 3 centrali del Verona hanno vita facile. Si becca pure un’ammonizione e pertanto il voto non puo’ essere superiore al 4.5. Malissimo le altre 2 punte. Dzeko torna a fare il titolare in campionato. La Roma ottiene un rigore e in assenza di Pellegrini e Veretout si presenta dal dischetto. Calcia come peggio non potrebbe, Audero lo ipnotizza e il bosniaco porta a casa un bruttissimo 1.5. Leggermente meglio, ma soltanto mezzo punto in piu’, Luis Muriel. Il colombiano rileva Zapata al 60’, si mostra subito vivo, e si procura un rigore che porterebbe avanti la Dea al Mapei. Tiro debole e centrale, Consigli respinge. Primo errore dal dischetto per “Lucho”, l'Atalanta non trova i 3 punti e perde il secondo posto solitario in classifica, raggiunta da Juventus e Milan.
In panchina, e’ ovvio, Paulo Fonseca. La sua Roma non esiste piu’. In campionato vacilla e perde ormai da settimane, solo 1 vittoria nelle ultime 7 gare. Ma almeno aveva l’Europa League. Aveva...perche’ giovedì scorso a Old Trafford e’ andata come tutti sappiamo. Voto 4.5 per il portoghese e totale di squadra davvero stucchevole: 43.5
flop 11 voti fantacalcio voti gazzetta dello sport
Questa la Flop 11 della 34ª della Serie A 2020/21
Si torna subito in campo, ormai siamo alle battute conclusive. Avvincente la lotta per la Champions League, dove 5 squadre si contendono 3 posti. In zona retrocessione da decidere chi accompagnera’ Parma e Crotone in B. Sabato il clou e’ Fiorentina Lazio, testacoda molto interessante. Benevento Cagliari spareggio che vale doppio fondo alla classifica. Chiude l’interessantissimo Juventus Milan domenica sera. Chi si mettera’ in evidenza tra i top? E i flop di questa giornata riscatteranno le opache prestazioni offerte? Lo scopriremo presto, e intanto vi salutiamo. Buon fantacalcio a tutti! See you next week.

Potrebbero interessarti