top flop 11 fantacalcio voti gazzetta dello sport

Game Over. Si e’ concluso il campionato di calcio di serie A 20/21. E contemporaneamente anche le nostre fantaleghe. Epilogo inatteso con un ultimo turno caratterizzato da molte assenze, tra turnover, squalifiche ed esclusioni eccellenti. Non ha giocato Cristiano Ronaldo, e allora spazio nella top 11 a Federico Chieso e Alvaro Morata. Alla grande anche la furia uzbeka Shomurodov. Solito ormai Domenico Berardi, giunto a quote realizzative inattese, 18 centri. Tra i flop nomi che generalmente si collocano tra i migliori, come Robin Gosens e Duvan Zapata. Pessimo anche Irving Lozano. Male stavolta anche Gianpiero Gasperini. Ma andiamo nel dettaglio di queste ultime formazioni della stagione.

TOP 11 SERIE A 38ª
Tra i pali Wojciech Szczesny. Il portiere polacco gioca 68 minuti, poi lascia minutaggio a Pinsoglio. Fa in tempo prima di uscire a servire con un perfetto lancio Alvaro Morata che fa 0-4. E mantiene la porta inviolata. Per cui il suo voto, con tanto di +1, e’ 7.5.
In difesa Ashley Young trova il primo gol stagionale. L’inglese sfrutta un rimpallo in area Udinese, e con uno scavetto sblocca la festa nerazzurra. Poi gli uomini di Conte dilagheranno. Voto top per l'ex United, 9.5. Stesso voto di Marco Davide Faraoni. L'esterno veronese, uno dei migliori fanta difensori in lista, realizza l'ennesimo gol in questo campionato, condannando Gattuso all’esclusione dalla Champions. Vince un duello in velocita’ con Hysaj e fredda l'incolpevole Meret, che pure aveva provato a respingere. Stagione ottima per il Capitano veronese che chiude con 4 reti e 7 assist. Meglio di lui Gleison Bremer. Nonostante la pessima stagione del Torino, il brasiliano si e’ messo in evidenza. Nell'ultima gara stagionale, inutile ai fini della classifica, sfrutta la maldestra uscita del portiere del Benevento Manfredini per fare centro e realizzare la quinta rete del suo campionato. Voto 10.
A centrocampo fa la voce grossa Franck Kessie’. L’ivoriano, ex Atalanta, realizza una doppietta al Gewiss Stadium, con 2 penalty perfetti, portando il Milan in Champions. Voto 14 e campionato chiuso con un bottino di reti super, 13! Insieme a lui si collocano elementi da 30 e lode! Infatti c’e’ il 7+3 per tutti. Ivan Perisic entra al 57’ al posto di Hakimi e dopo pochi minuti segna un gol splendido. Destro a giro e palla all'incrocio. Grande esecuzione e 7+3 per lui. Idem per Henrik Mhkitaryan. L’armeno toglie le castagne dal fuoco alla Roma che si era complicata la vita al Picco di La Spezia. Assist di testa di Dzeko e tocco morbido del 77 giallorosso che batte Rafael e segna il definitivo 2-2. Ottiene la doppia cifra, 10, anche Federico Chiesa. Grande stagione per l’ex viola che sblocca subito la gara del Dall'Ara e mette la qualificazione Champions per la Juventus in discesa. Grande prestazione del centrocampo top che mette a referto un notevole 44!
In attacco la fa da padrone Alvaro Morata. Lo spagnolo, che gioca dal 1’ al posto di Cristiano Ronaldo porta a casa uno splendido 13. Due reti per lui, la prima con un tocco di testa a porta vuota, dopo un perfetto pallonetto di Dybala che probabilmente sarebbe entrato. La seconda su assist del suo compagno Szczesny. Molto molto bene anche Domenico Berardi, alla sua migliore stagione della carriera. Prima tocca per Kyriakopoulos che spara un siluro alle spalle di Strakosha, portando il Sassuolo per quasi un’ora in Conference League. Poi si fa perdonare l’errore dal dischetto contro la Juventus spiazzando dagli 11 metri lo stesso portiere albanese. Voto top, come il suo campionato, 11.5. Chiude il tridente Eldor Shomurodov. Il piccolo attaccante di Ballardini decide la sfida di Cagliari, ricevendo un assist di Rovella, e batte Cragno in uscita. Per l’uzbeko 9 centri in stagione e voto 10.5.In panchina Sir Claudio Ranieri. Il tecnico romano saluta la Sampdoria battendo il Parma con un rotondo 3-0. Ancora una splendida annata per il mister ex Leicester che compie un’altra impresa, salvare per 2 stagioni una squadra non abituata a lottare per questi obiettivi. Ranieri chiude con un 7.5 la sua avventura sampdoriana, per i top 11 una chiusura col botto, 123!
top 11 voti fantacalcio voti gazzetta dello sport
Questa la Top 11 della 38ª della Serie A 2020/21
FLOP 11 SERIE A 38ª
In porta un altro polacco. Lo juventino Szczesny e’ il migliore di giornata. Il suo connazionale Lukas Skorupski il peggiore. Incassa 4 reti dagli scatenati avanti bianconeri e non sembra essere impeccabile in un paio di circostanze. Alla fine il voto e’ molto negativo, 2.
Difesa davvero inconsistente. Per i 3 elementi c’e’ il 4.5. Robin Gosens ci aveva abituato a stare nella top 11, stavolta stecca completamente la partita. Il Milan sbanca Bergamo e trova in extremis il pass Champions. Per il tedesco un finale amaro dopo una stagione spettacolare. Molto male anche Takehiro Tomiyatsu. Il giapponese assiste allo show juventino senza opporre la minima resistenza. Anche per lui un epilogo da dimenticare, a fronte di una stagione positiva. Chiude il terzetto Elseid Hysaj. L’albanese buca in occasione del gol di Faraoni e vanifica gli sforzi partenopei per agguantare il meritato posto Champions. Gattuso si infuria e subito dopo l’errore del terzino azzurro lo sostituisce con Mario Rui, per provare a vincere la partita.
A centrocampo prestazioni estremamente insufficienti. Basti pensare che i “migliori” sono Gary Medel e Bakayoko, con un 4.5! il cileno viene schierato da difensore centrale da Mihajlovic. Sapete tutti come e’ andata a finire la gara del Dall’Ara...anche ammonito, il tecnico felsineo lo sostituisce con Antov al 57’. Tiemoue’ Bakayoko ha dato durante tutta la stagione grande equilibrio e fisicita’ al centrocampo del Napoli. Stavolta no, gioca male, viene ammonito, rischia pure il rosso e Gattuso al minuto 81 fa entrare una punta in piu’, nel disperato tentativo di segnare il gol Champions, Petagna. E’ andata male. Peggio di loro fanno Valon Behrami e Marteen De Roon. L’olandese di Gasperini non termina neppure la gara, viene espulso per doppio giallo, lasciando i suoi in 10 e vanificando le speranze di rimonta atalantine: 4. Stesso discorso per il genoano, espulso anche lui al Sant’ Elia di Cagliari, ma a differenza del collega di reparto atalantino, i rossoblu di Ballardini resistono e portano a casa i 3 punti. Votaccio anche per l'esperto centrocampista ex Lazio, 4.
Tridente inconcludente e senza alcuno squillo. Rafael Leao fa rimpiangere Ibrahimovic. Gioca 79’, non si rende mai pericoloso e nel finale Pioli inserisce Mandzukic. Buon per lui che Kessie’ e’ on fire dal dischetto. Voto secco, 5, per il portoghese. Stesso voto, nella stessa partita, per Duvan Zapata. Il colombiano viene ingabbiato da Kjaer e Tomori e non crea pericoli alla retroguardia rossonera. Neanche l'ingresso di Muriel lo aiuta, e alla fine non va neanche lui oltre il 5. Peggio di loro, 4.5, Irving Lozano. Il messicano gioca 67 minuti, nei quali si fa notare solo per il cartellino giallo ricevuto. Non offre ne’ assist ne’ supporto alla manovra napoletana e alla fine Gattuso lo toglie per mettere dentro Politano.
In panchina conclude male la stagione Gianpiero Gasperini. E’ stata un'annata splendida, ultima settimana però da dimenticare. Prima il ko in finale di Coppa Italia con la Juventus, poi il tonfo interno con il Milan. Nell'ultimo turno il voto per lui e’ 4.5, per i flop 11 un misero 51.5. Finale davvero opaco per i peggiori della 38esima giornata.
flop 11 voti fantacalcio voti gazzetta dello sport
Questa la Flop 11 della 38ª della Serie A 2020/21
Siamo ai saluti. E’ finita la stagione di serie A, per quanto riguarda il campionato ci ritroviamo per l’asta di agosto e la prima top e flop 11 nel weekend del 22. Ma non andiamo in pausa per 2 mesi, tra 15 giorni parte Euro 2020 e noi ci saremo per un’altra splendida avventura. Intanto un po’ di meritato riposo, per rimuovere la tensione accumulata in questi mesi di stressante fantacalcio. Un saluto e per coloro che non faranno il fanta Europeo buona estate e buone vacanze a tutti! Hasta la proxima. .

Potrebbero interessarti