live news fantapiu3

FantaNews

Juric chiarisce i ballottaggi e le condizioni di Izzo in vista del Sassuolo

Il tecnico del Torino Ivan Juric ha parlato in conferenza stampa della sfida contro il Sassuolo. Queste le sue parole.

Fausto Vassoney

Di Fausto Vassoney

giovedì 16 settembre 2021

post-19

Il Torino di Ivan Juric si avvicina alla partita di domani sera contro il Sassuolo. I granata, reduci da un'ottima vittoria contro la Salernitana, proveranno a replicare la prestazione della terza giornata. Questa volta però l'avversario sarà la squadra di Alessio Dionisi che darà del filo da torcere al Torino. Nella conferenza stampa di presentazione Juric ha parlato cosi:

"Sarà una partita diversa rispetto all'ultima, sono una realtà consolidata e hanno fatto un grande calcio negli ultimi anni. Continuano il lavoro di De Zerbi, il nuovo tecnico Dionisi la pensa simile a lui".

Parlando dei trequartisti, reparto molto folto e motivo di riflessioni, Juric ha precisato:

"Abbiamo diverse opzioni, ci sono quattro giocatori a disposizione. Questi ruoli si cambiano molto, ma decido domani. Pjaca o Brekalo e Linetty o Praet, spesso giocano tutti e quattro e possono giocare dove vogliono. A Pjaca piace di più partire da sinistra. Come detto, lì davanti devi essere brillante per saltare l'uomo. Puoi fare 60 o 30 minuti, spesso ho fatto così: ho la fortuna di avere giocatori di qualità e talento. Praet ha la testa giusta, anche Brekalo si è già inserito bene"

Sulle condizioni di Izzo abbiamo invece sentito:

"Non riesce a smaltire una botta di due settimane fa". Il difensore non sarà quindi molto probabilmente a disposizione di Juric per il Sassuolo.

Riguardo i ballottaggi in difesa, vista l'assenza di Izzo, le strategia sarà la seguente:

"In quel ruolo abbiamo anche Buongiorno, lui e Rodriguez hanno caratteristiche simili: Djidji è più muscolo, loro due sono più di intelligenza tattica e meno di aggressione totale. Domani sceglierò uno tra Rodriguez e Buongiorno"

Infine riguardo al nuovo acquisto Zima il tecnico si è espresso così:

"Quando prendi un giocatore, lo metti. Può crescere fisicamente, deve riempirsi per diventare più tosto ma mi ha colpito perché è un ragazzo sveglio. E' subito entrato dentro, cerca di imparare velocemente e questo ti spinge a dargli subito l'occasione".

 

Ultime News

Juventus le parole di Allegri
conferenze stampa Juventus le parole di Allegri

Tutte le dichiarazioni del tecnico dopo la vittoria contro la Roma

Roma la conferenza di Mourinho
conferenze stampa Roma la conferenza di Mourinho

Le parole del tecnico giallorosso dopo la sconfitta allo Stadium

Juventus Roma le pagelle Kean gol vittoria Veretout rigore sbagliato
pagelle serie a Juventus Roma le pagelle Kean gol vittoria Veretout rigore sbagliato

Quarta vittoria consecutiva per i bianconeri, decide Kean