live news fantapiu3

FantaNews

Torino-Udinese, le pagelle: lampo di Brekalo, poi il Torino amministra

Un invenzione di Brekalo sblocca una partita molto fisica, l'Udinese non riesce mai a riprendere il risultato

Giuseppe Pavia

Di Giuseppe Pavia

lunedì 22 novembre 2021

post-19

Partita che si svolge sul tema del piano fisico e sulla profondità. 
Squadre che giocano ad armi pari fino all’invenzione di Brekalo che sblocca il punteggio. Torino amministra e raddoppia in mischia, Udinese accorcia su punizione ma non recupera il risultato.

TORINO-UDINESE 2-1

 

TORINO

MILINKOVIC-SAVIC VOTO 7

Reattivo quando chiamato in causa, bravo nell’andar giu su un tiro di Pussetto, sventando un gol quasi fatto. Nel secondo tempo altri due interventi decisivi.

DJIDJI VOTO 6.5

Riesce a non demeritare anche con avversari più rapidi di lui, buona lettura difensiva.

BREMER VOTO 7

Vince tutti duelli fisici, anche con un avversario ostico come Beto. Fondamentale.
Suo il gol del 2-0, di prepotenza in area di rigore.

BUONGIORNO VOTO 6

Non molti grattacapi da quel lato ma quando serve fa prevalere la sua fisicità.

AINA VOTO 6

Garantisce spinta ma senza incidere particolarmente, frenato non poco dagli avversari.

LUKIC VOTO 6.5

Buon giro palla e spirito di sacrificio in copertura. Oggi in veste di uomo tuttofare.

POBEGA VOTO 6.5

Non elegantissimo ma fondamentale nel ripulire i palloni e negli inserimenti senza palla. 

VOJVODA VOTO 6

Sulla fascia trova in Molina un avversario sottotono ma non sfrutta quasi mai quest’agevolazione. Ordinaria amministrazione.

PRAET VOTO 6

Supporta a sufficienza il gioco offensivo granata ma non spicca per meriti particolari.

BREKALO VOTO 7

Da una marcia in più ai suoi grazie al suo intuito e alla facilità nel saltare l’uomo. Suo il lampo del vantaggio granata.

BELOTTI  VOTO 7

Solito lavoro sporco e sportellate con i difensori, un attimo più lucido rispetto alle scorse partite. Bravo nel creare la sponda sul gol del vantaggio iniziale. Il palo gli nega il gol.

LINETTY VOTO 6

Subentra a un Praet non in forma, apporta solo fisicità

SINGO VOTO 6

Sostituisce Aina e garantisce la stessa spinta, non prevale mai completamente sull’avversario.

ZIMA VOTO 6

Amministra in difesa, non viene quasi impegnato.

ZAZA VOTO SV

Non valutabile

PJACA VOTO SV

Non giudicabile.

JURIC VOTO 7

Possesso palla ordinato in aggiunta alla fisicità dei suoi giocatori sono la somma dei valori che continuano a caratterizzare il suo Torino. Ha impresso la sua idea di gioco egregiamente.

 

 

UDINESE

SILVESTRI VOTO 5.5

Risponde presente quando serve. Forse una piccolissima responsabilità sul primo gol subito dove scivola sull’appoggio.

BECAO VOTO 6

Ordinato nei movimenti difensivi, rimane lucido per gran parte della partita.

NUYTINCK VOTO 6.5

Trova un Belotti molto in forma ma riesce ad arginarlo. Sempre molto attento.

SAMIR VOTO 6

Va un po’ in difficoltà sulle sovrapposizioni ma non ha grossi demeriti

MOLINA N. VOTO 5

Sottotono per quasi tutta la partita, su entrambi le fasi di gioco. Spesso in ritardo negli interventi.

WALACE VOTO 5.5

Prestazione impalpabile. Non contribuisce al fraseggio e va in difficoltà nel palleggio del Toro.

PEREYRA VOTO 5.5

Strozzato in questa posizione arretrata, indubbiamente meno incisivo perché costretto anche a ripiegare.

UDOGIE VOTO 6

Senza ne pecche ne lodi, su quella fascia si annullano lui e Aina.

DEULOFEU VOTO 6

Costante apporto qualitativo nella manovra, fa fatica a incidere per assenza di spazi. Anche mal supportato.

PUSSETTO VOTO 5.5

Incide meno di quanto potrebbe in fase offensiva, soprattutto sotto porta, sebbene non abbia grossi demeriti.

BETO VOTO 6

Un Bremer invalicabile non lo scoraggia, seppur malservito riesce a impegnare la difesa granata liberando i compagni.

FORESTIERI VOTO 7

Subentra per aumentare la presenza in area e invece trova un gran gol su punizione che riapre la partita sul finale.

ARSLAN VOTO 6

Porta più dinamismo nel centrocampo bianconero.

SOPPY VOTO SV

Non giudicabile

SAMARDZIC VOTO SV

Non valutabile

GOTTI VOTO 6

Squadra impostata prettamente sulla profondità e il gioco di rimessa, Pereyra basso ne è sintomo. Trova un Torino che eguaglia fisicamente i suoi gli chiude gli spazi. Gioco non demeritevole, anche un po’ sfortunato negli episodi.

 

 

 

 

Ultime News

Fiorentina, Italiano:
conferenze stampa Fiorentina, Italiano: "soddisfatto di Sottil, ma ci vuole più attenzione"

La squadra di Italiano ha superato in casa la Sampdoria. Il tecnico ha parlato nel post partita

Venezia, parla Zanetti: il motivo della tribuna di Okereke
conferenze stampa Venezia, parla Zanetti: il motivo della tribuna di Okereke

Il tecnico del Venezia ha commentato la pesante sconfitta contro l'Atalanta

Atalanta, Percassi: annunciato un rinnovo fondamentale
conferenze stampa Atalanta, Percassi: annunciato un rinnovo fondamentale

Il numero uno della compagine bergamasca ha parlato ai microfoni con un annuncio speciale.