live news fantapiu3

FantaNews

Top e flop Serie A giornata 21

Bastoni chirurgico, Pereiro provvidenziale, Raspadori e Scamacca magnifici, Gabbiadini isolato, Vlahovic annullato

Luca Merolle

Di Luca Merolle

mercoledì 12 gennaio 2022

post-19

Si è appena concluso un altro weekend di grande calcio. Una tre giorni nella quale abbiamo visto la Juve ribaltare all'Olimpico contro la Roma una partita che sembrava già persa e l'Inter ribadire la propria forza in casa contro la Lazio. Ma anche tante altre sorprese come la debacle Viola contro il Torino e il ritorno alla vittoria della Salernitana a Verona. Ma adesso analizziamo tutto grazie anche ai voti della redazione di FantaPiu3.

TOP 11 SERIE A GIORNATA 21:

Il guardiano della porta di questa squadra è Wojciech Szczesny L'estremo difensore polacco subisce sì tre goal ma è decisivo quando a pochi minuti dalla fine neutralizza la conclusione dal dischetto di Pellegrini, consegnando di fatto i tre punti ai bianconeri, voto 7,5 per il polacco. Tre assoluti top di reparto compongono la retroguardia. Joakim Maehle, complice anche la critica situazione in cui versa l'Udinese, ha modo di fare quel che vuole sulla fascia di propria competenza e nel finale corona l'ottima prestazione con un goal e un assist, voto 11. Troviamo poi due difensori autori di prestazioni magnifiche: Alessandro Bastoni stende la Lazio con un mancino chirurgico da fuori area nel primo tempo per aprire la sfida, e poi pennella sulla testa un cross perfetto per lo stacco di Skriniar del definitivo 2 a 1 nerazzurro, 11,5 per il centrale della Nazionale. L'altro è Theo Hernandez che, con la fascia di capitano al braccio, si prende sulle spalle il Milan nella ostica trasferta veneziana, mettendo a referto una doppietta e scoprendosi anche rigorista, voto 14. Arriviamo ai centrocampisti, dove il migliore di giornata è Josip Brekalo che con una doppietta e una grandissima prestazione che trascina il Toro ad una vittoria di grande valore, non solo dal punto di vista della classifica, 14 per il croato. Altro croato e altro centrocampista goleador, Mario Pasalic ormai non è più una sorpresa, ha il merito di sbloccare l'incontro e poi, fino alla sostituzione, dona qualità alla manovra atalantina, 10 per lui. E 10 pure per Kastanos, altro grande protagonista della sfida del Bentegodi; il cipriota fornisce una prestazione che unisce meravigliosamente quantità e qualità, meravigliosa poi la punizione che regala i tre punti ai campani. Ritroviamo poi in questa top 11 Gaston Pereiro, l’uruguaiano del Cagliari entra a gara in corsa, spaccandola con un goal e un assist che lanciano definitivamente i sardi nella lotta alla salvezza, 11,5 per l’ex PSV. Giungiamo ora agli attaccanti, dove i colori predominanti sono il nero e il verde e si parla italiano. Raspadori segna due goal, il primo una prodezza, e aiuta sempre la manovra offensiva, Scamacca invece ci mette soli trenta minuti per gonfiare due volte la rete e propiziare la doppietta di Raspadori. Magnifici, 13,5 per entrambi. E fa poi piacere ritrovare finalmente in questo undici anche Muriel che, dopo un momento difficile, torna al goal e lo fa segna una doppietta alla sua ex squadra, 14 per il colombiano. L'allenatore di questa squadra, che ha messo assieme la bellezza di 132,5 punti, c'è Gasperini. L'avversario era rimaneggiato e vincere era obbligatorio, ma fare sei goal non è mai scontato, 7,5.

FLOP 11 SERIE A GIORNATA 21:

Tra i pali della porta di questa formazione va per forza Padelli. Il portiere dell'Udinese, complice l'assenza di Silvestri viene gettato nella mischia. Ha giusto qualche responsabilità sul primo goal, dove non è impeccabile sull'uscita, ma per il resto non ha colpe, 0. In difesa spicca la presenza di Djimsiti che gioca una partita pienamente sufficiente, ma il suo voto, 3,5, viene estremamente penalizzato dall'autogoal del momentaneo 1 a 3. C'è poi Viti dell'Empoli, che proprio nel momento in cui l'Empoli sembrava poter riprendere la partita, si fa espellere per un'ingenuità clamorosa. 4 per il giovane italiano. Il terzo e ultimo difensore è Svoboda del Venezia, che gioca una partita disastrosa, compiendo un errore sul primo goal e facendo un'autentica frittata sul terzo goal, a seguito della quale viene anche espulso. Tanti errori individuali, male male, 3. Saliamo ai centrocampisti dove il nome di maggior rilievo è sicuramente quello di Saelemaekers, che risulta essere l'unica nota negativa di un'ottima prova dei rossoneri. Sempre avulso dalla partita, spento e poco brillante, 5. Lo stesso voto, 5, lo prende anche Bryan Cristante, che gioca una partita di alti e bassi, arrivando qualche volta anche vicino al goal, grava sul suo voto l'ammonizione a quindici dalla fine. Abbiamo poi Toma Basic della Lazio, dal quale ci si aspettava portasse fisicità e inserimenti nella mediana laziale ma non c'è stato nulla di tutto ciò. Deludente, 4,5. Archiviamo i centrocampisti con Ilic del Verona, che dopo un buon avvio cala insieme al resto dei compagni per poi culminare la prestazione con l'espulsione finale, 4,5 per il 2001 serbo. Passiamo ora al tridente offensivo, dove non può non fare notizia la presenza di Vlahovic. Il capocannoniere del campionato viene completamente cancellato dal campo dalla sontuosa prestazione di Bremer e non viene neanche mai aiutato dai compagni. Annullato, voto 5. Gabbiadini, nonostante venisse da un momento propizio sotto porta, non riesce a pungere la sua ex squadra anche se gli va dato merito di essere l'unico che prova a fare qualcosa per tenere in apprensione la retroguardia partenopea, voto 5 anche per lui. Desta un po' di scalpore anche la presenza di Destro, anche lui proveniente da un buon momento in fase realizzativa. Fa come al solito grande movimento là davanti, ma stavolta mancano la freddezza e il cinismo per battere a rete. 4,5 per l'ex attaccante di Roma e Milan. Alla guida di questa flop 11, che è stata in grado di accumulare la miseria di 49 punti, c'è Aurelio Andreazzoli. Per la prima volta in stagione il suo Empoli viene letteralmente surclassato e annichilito dall'avversario. Una caduta che vista la stagione fino ad adesso ci può anche stare, ma che resti un episodio isolato. Intanto il tecnico toscano si prende 5.

Ebbene, anche questo fine settimana è alle spalle. Giunge adesso il momento di pensare per molte squadre alla Coppa Italia, che engtra nel vivo questa settimana con diverse sfide accattivanti, e poi nel weekend sarà nuovamente Serie A. Alla prossima!

Ultime News

Serie B: le designazioni arbitrali della 20ª giornata
serie b Serie B: le designazioni arbitrali della 20ª giornata

Le scelte dell'AIA per le gare del weekend

Serie A: le designazioni arbitrali della 23ª giornata
serie a Serie A: le designazioni arbitrali della 23ª giornata

L'AIA ha stilato le designazioni arbitrali per il prossimo turno di

Venezia: 10 nuovi casi di positività
infortuni Venezia: 10 nuovi casi di positività

A serio rischio la gara di sabato contro l’Inter